Birre d’abbazia (Westvleteren)

Inizialmente la birra artigianale veniva  prodotta per il solo consumo interno.I monaci approvavano il lavoro agricolo nei campi. La produzione di erbe e spezie

e nel nostro caso di Birra e Formaggi.Una legge autorizzava i padri al consumo della bevanda,qualora l’acqua fosse inquinata.

I monaci dell’abazia più prestigiosa potevano vantare  il prodotto meno reperibile, nei mercati  tradizionali.

Westvleteren si trova in Belgio,dove c’è la maggior parte delle abazie che producono birra.

In quella di Sint Sixtus si produce  dal 1831. Qui i monaci proseguono una tradizione ,legata alla manualità e all’esperienza .

Solo il lavoro e le ricette segrete di questi ecclesiastici  potevano dare un prodotto così  autentico e unico.

La storia parla di una fonte d’acqua o di un ruscello, dove in seguito, nelle  vicinanze, nasce l’abazia .

“Fatta semplicemente”, è il credo di un famoso mastro birraio (Orval). Le materie prime di altissima qualità devono provenire dalle vicinanze, solo così

si otterrà una birra unica e autoctona, ad alta fermentazione e rifermentata in bottiglia come i migliori champagne .

Alla mescita, si ottiene una spuma vivace e cremosa, che contrasta con il colore scuro della birra

Il suo profumo e subito potente, ricco e speziato, in bocca rivela tutta la sua forza , comunque suadente e stimolante ,

da degustare a piccoli sorsi .Liquirizia e spezie sono le note aromatiche più preponderanti con accenno di caramello dovuto alla tostatura.

Gli abbinamenti sono tutti da concepire, è quasi una birra da meditazione. Non disdegna, però, formaggi molto stagionati o cioccolato fondente e anche,perchè no un sigaro .

 

 

Il negozio

Via San Giovanni, 37
36034 - Malo (VI)

Gli orari

Dal Lunedì al Sabato

dalle 7.30 alle 12.45
dalle 16.00 alle 19.30